Alla scoperta di Pompei, ecco cosa vedere!

Pompei è senza dubbio una delle più belle e ricche città dell’epoca romana, e, molto probabilmente, lo sarebbe stata ancora oggi se il Vesuvio nel 79 d.C non l’avesse distrutta con la sua violenta eruzione. I turisti accorrono ogni anno e in ogni periodo a Pompei, soprattutto l’8 maggio e la prima domenica del mese di ottobre, con lo scopo di effettuare le suppliche alla Madonna nel Santuario della Beta Vergine dei Santo Rosario, basilica che attira cattolici provenienti da tutto il mondo.

Cosa vedere a Pompei

Il Santuario di Pompei

Il Santuario di Pompei è stato creato grazie alle gentili donazione di tutti i credenti del mondo. Ogni anno milioni di fedeli accorrono per venerare e pregare davanti al quadro della Vergine. Tre navate, di cui ognuna delle due minori presenta ben tre altari. Il Santuario possiede quattro cappelle semicircolari. Qui si svolge l’8 maggio e a ottobre, la prima domenica, la Supplica della Madonna di Pompei.

Causa del Fauno

La Causa del Fauno è stato probabilmente un complesso enorme. Ha numerose stanze e ambienti, con intere aree dedicate a varie attività. è stata così rinominata per la statuetta in bronzo di un fauno danzante situata proprio al centro di una delle principali sale. Si trattava molto probabilmente di un residence moderno, si presuppone infatti che al suo interno vi era anche un centro commerciale. Sotto l’intonaco delle pareti vi erano piastre di piombo, il cui scopo era quello di proteggere il luogo dall’umidità.

Anfiteatro di Pompei

Nel suo genere, è la più antica costruzione di pietra mai stata scoperta fino a oggi. Risale infatti all’80 a.C. Molto particolare soprattutto perché non vi sono sotterranei come comune alle costruzioni dell’età imperiale. Vi erano tre gradinate, una delle quali probabilmente dedicata a Pompei.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.