Blocco dello scrittore, paura della pagina bianca

Quando decidiamo di aprire un blog, i primi passi sono puramente tecnici. Si tratta infatti di acquistare l’hosting, installare WordPress, scegliere il tema, installare il plugin, creare il logo e tante altre piccole accortezze che possono variare in base alle esigenze ed i gusti del blogger. Tutta questa prima fase è governata da una certa emozione. Non vediamo l’ora che sia tutto pronto, così da inserire i contenuti ed accogliere i primi lettori nel migliore dei modi. Però…

Però, quando arriva il momento tanto atteso di creare il primo articolo, la mente si svuota e tutte le idee brillanti che avevamo fino al giorno prima, spariscono. Credevamo di non cascarci, di poterci chiamare fuori,  ma il blocco dello scrittore, ha ingabbiato pure noi. Che sia il primo, il decimo o il centesimo articolo, tutti noi affronteremo prima o poi il tanto temuto blocco dello scrittore. Non sono solo gli autori dei romanzi ad esserne soggetti. Come si supera?

  • Si supera scrivendo. La pagina bianca smetterà di terrorizzarci, solo quando non sarà più bianca.
  • Prendiamo un foglio bianco e spegniamo il PC per 5 minuti. Iniziamo a buttar giù qualche idea. Titoli, riflessioni, qualsiasi cosa possa essere inerente al tema del nostro blog. Se ad esempio abbiamo creato uno spazio web dedicato alla cucina, potremo decidere di pubblicare una ricetta innovativa, una classica, qualche consiglio sull’alimentazione oppure, news sugli eventi riguardanti il nostro settore.
  • Non dobbiamo essere super critici e dobbiamo lasciare che la mente elabori l’idea come meglio crede. Il momento per fare le revisioni e censurare senza pietà le nostre creazioni, arriverà. Ma per il momento, non badiamo alla punteggiatura ne agli errori, ne ai concetti “stupidi” (non tutte le idee possono essere geniali) che andranno poi eliminati.
  • Bisogna accantonare la paura, smettere di pensare al fatidico foglio bianco e di crogiolarci nella sorte comune di tutti i grandi (o piccoli) scrittori e blogger.  Iniziamo a scrivere, non importa, cosa, quando, dove e come, l’importante è farlo. Se la prima idea non è buona, andrà meglio quella dopo! Supera il blocco dello scrittore, solo scrivendo!

 

Fonte immagine: Flickr 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.