Come ti cambia la Nokia, ecco Microsoft Mobile!

Alzi la mano chi di voi non ha mai avuto almeno un telefono della Nokia! Credo che siate rimasti tutti con le mani abbassate! D’altronde la celebre azienda finlandese ha prodotto negli anni alcuni dei migliori smartphone di sempre, dal Nokia 3310 all’N95, arrivando agli ultimi e validissimi smartphone della serie Lumia che, nonostante si trovino in un mercato già monopolizzato da Apple e Samsung, stanno ottenendo dei grandi risultati in termini di vendite, e soprattutto sotto il profilo dell’innovazione.

Da oggi in poi, però, Nokia così come la conosciamo sparirà definitivamente, lasciando il posto a Microsoft Mobile Oy. Si tratta della nuova fase dell’inglobamento ad opera di Big M della corporation finlandese, acquisita ormai 7 mesi fa.

Addio al celeberrimo marchio “Nokia” e benvenuto al nuovo brand “Microsoft Mobile”, o più semplicemente “MM”. La scelta ad opera della società di Redmond è azzeccata? Per il momento non possiamo dirlo. La certezza è che Nokia è sempre stata un marchio, nonostante gli ultimi anni passati in sordina, che ha comunque saputo garantire sempre affidabilità in tutti gli utenti che si affidavano a questo prodotto con fiducia. Ora, leggere una “MM”, o Microsoft Mobile, potrebbe non trasmettere lo stesso livello di affidabilità ai potenziali clienti che si apprestano ad effettuare l’acquisto, soprattutto quelli meno addentrati ai fatti del settore.

Microsoft, d’altro canto, garantisce che questo inglobamento porterà solo benefici all’utente finale, che potrà guardare con fiducia ai prossimi prodotti che usciranno nei mesi a venire. Si tratterà di device dallo spiccato senso dell’innovazione, senza dimenticarsi di buttare un occhio verso l’usabilità anche verso chi si appresta verso terminali “smart” pur senza essere uno smanettone.

E gli smanettoni, d’altro canto, non potranno che attendere con trepidazione il primo terminale “Microsoft Mobile, “, sperando che possa essere davvero, e più dei Lumia, una alternativa valida a Samsung e Apple.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.