Contributi per imprese alluvionate a fondo perduto

La drastica situazione vissuta in Liguria dal mese di ottobre 2014 a causa dell’alluvione la conosciamo tutti. Proprio per aiutare le piccole e medie imprese che hanno subito delle gravi perdite a causa di questa situazione, è stato erogato un contributo a fondo perduto.

Contributi per imprese alluvionate per le zone colpite :

Questi contributi a fondo perduto per le imprese alluvionate sono stati erogati solo per le piccole e medie imprese liguri colpite dall’alluvione. Potranno godere di tali contributi tutti coloro che hanno presentato nei tempi stabiliti la scheda di segnalazione del danno alla Cciaa e devono aver subito danni relativi all’alluvione. Inutile dire, spero, che le attività devono essere ancora in corso, non sono ammesse quelle cessate. Saranno prese in considerazione solo quelle imprese presenti nelle aree del Comune di Genova e Provincia. Abbiamo quindi: Campo Ligure, Montoggio, Casella, Rapallo, Rossiglione, Savignone, Valbrevenna, Ronco Scrivia, Sant’Olcese.

Questi contributi a fondo perduto prevedono l’erogazione di un capitale non superiore ai 40.000€. Saranno comprese le spese per i danni subiti a: macchinari, mezzi di trasporto funzionanti, beni immobiliari, arredamento e attrezzature. Sono compresi anche i prodotti finiti, le materiale prime e le scorte.

Questi contributi a fondo perduto servono a sostenere quelle imprese danneggiate ( in corso di attività) per colpa dell’alluvione che ha colpito la Liguria. Non sono infatti destinati a quelle attività che non hanno subito danni per queste cause naturali. Lo scopo è quello di aiutare le piccole e medie imprese a ripristinare il luogo di lavoro, ottenendo un contributo per coprire i danni subiti (sopra elencati).

Se nella maggior parte dei casi i contributi a fondo perduto non offrono il 100% del denaro necessario per la ristrutturazione, in questo caso si. Purché non si superi la soglia dei 40.000€.

Le domande per ottenere questi prestiti a fondo perduto devono essere presentate entro il 14 novembre 2014. Potete ottenere maggiori informazioni contattando il numero telefonico: 02.81.67.45.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.