Diventare Trader e guadagnare da casa

Il mondo del Trading si è notevolmente evoluto rispetto al passato, ampliando le possibilità di operare in questo bellissimo settore senza necessariamente essere dei trader professionisti. Il trader, infatti, opera sul mercato borsistico per proprio conto grazie all’utilizzo di specifiche piattaforme on line e mira a ottenere i massimi profitti sfruttando le innumerevoli opportunità presenti sullo stesso, con operazioni anche diverse che possono andare dall’acquisto o vendita di opzioni binarie all’ acquisto o vendita di titoli ed obbligazioni.

Ma com’è possibile diventare Trader e guadagnare da casa?

Innanzitutto bisogna definire il capitale iniziale necessario per attuare le prime operazioni di trading on line. Rispetto al passato, non è necessario operare fin da subito con elevati capitali e investimenti a quattro zeri, ma è possibile iniziare anche con una base di poche centinaia di euro. L’importante è prendere seriamente lo svolgimento dell’attività del trading, attuando fin dall’inizio una buona gestione del capitale, non utilizzando quindi ad esempio dei capitali destinati alle spese di tutti i giorni. Piccoli investimenti che permettono di poter testare le proprie capacità, ottenendo da un lato dei primi guadagni e da un altro lato limitando le relative perdite. In seguito poi, con la giusta esperienza, sarà possibile aumentare le quote da destinare alle suddette attività per massimizzare i propri guadagni da casa e diventare un trader full – time a tutti gli effetti.

Operazioni da svolgere: differenze tra intraday e multiday
Definito il capitale iniziale necessario, il trader deve acquisire le giuste competenze per operare, con un’adeguata formazione che permetta di capire fin da subito il funzionamento dei mercati finanziari, le strategie, i grafici da utilizzare per attuare le relative previsioni e i successivi investimenti. Ma soprattutto stabilire fin da subito e mantenere nel corso del tempo la decisione sul tipo di operazione da svolgere (intraday o multiday).
L’Intraday, consiste nell’ apertura e nella chiusura nell’ arco della stessa giornata di più operazioni sul mercato finanziario. In questo caso i tempi sono velocissimi, è richiesta una forte competenza nell’analisi grafica nel breve periodo, la presenza di molto tempo libero e la forte resistenza psicologica. Di conseguenza è un tipo di operazione non consigliabile per il trader principiante, che non ha grossi capitali e tempo a disposizione per osservare costantemente i cambiamenti presenti sul mercato. Così com’è necessaria una forte resistenza psicologica, se l’attività di trading toglie del tempo al lavoro di tutti i giorni o se rappresenta la nostra unica fonte di guadagno, poiché si può essere soggetti a più errori per la fretta di dover assolutamente guadagnare. Il Multiday, invece consiste nello svolgimento di operazioni nel lungo periodo, e permette di avvicinarsi gradualmente a questo tipo di operazioni anche con pochi minuti al giorno. Il vantaggio offerto è quindi di poter testare le proprie capacità, investendo pochi capitali e il giusto tempo, senza essere sottoposto a un forte stress psicologico. E’ consigliabile quindi per i trader principianti, fino a che non si è acquisita la giusta esperienza e bravura tale da prendere la decisione finale: guadagnare da casa? Passare da trader part- time con un guadagno aggiuntivo a trader full- time con guadagni maggiori?

Piattaforme che utilizzano i trader per ricevere le notizie

Per diventare trader e guadagnare da casa, è poi necessario utilizzare delle adeguate piattaforme che permettano di ricevere le notizie e attuare le diverse operazioni. Se il trader è alle prime armi, è consigliabile iniziare con delle piattaforme on line che permettano di poter aprire dei conti dimostrativi con capitale esclusivamente virtuale. Ciò offre il notevole vantaggio, di poter testare le proprie capacità nel trading senza rischiare i propri capitali e nello stesso tempo di analizzare le caratteristiche dei relativi broker, per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Vi sono ad esempio piattaforme on line adattissime per i trader principianti(come plus 500) che offrono ai propri utenti delle demo per testare le proprie capacità nel trading e strumenti avanzati ma semplici da utilizzare, per ricevere in tempo reale le principali notizie presenti sul mercato. O ancora piattaforme on line (come Etoro) che mettono a disposizione dei propri utenti degli account dimostrativi con quotazioni in tempo reale per ricevere le notizie e assistenza 24 h su 24.

Trader part – time o full – time?
In definitiva il trader principiante può iniziare le sue prime operazioni nel trading, operando nel part- time. In questo primo caso, sarà possibile dedicare anche poche ore all’attività di trading, utilizzando piccoli capitali e testando le proprie capacità su piattaforme on line prima attraverso conti demo (e soldi virtuali) e poi con conti reali, utilizzando le notizie principali presenti sulle stesse piattaforme per operare. Il trader part- time, potrà viceversa fare sul serio e passare al livello successivo del full- time, laddove le sue conoscenze e bravure siano aumentate, seguendo i giusti corsi, aumentando capitali e tempo da investire e soprattutto di ottenere dei guadagni maggiori, lavorando da casa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.