Germania da vivere e da visitare

La Germania vanta un delizioso mix di moderne strutture, tradizioni culturali uniche ed antiche strutture architettoniche. Anche se, dal punto di vita turistico, non è molto famosa, ha delle discrete entrate anche da questo settore, grazie ai suoi numerosi castelli antichi, ai manieri medievali e alle stupende cattedrali.

La Germania è una terra di paesaggi che cambiano continuamente e di un’estrema bellezza naturale. Circondata da verdi vallate ad est e ad ovest, dalle Alpi a sud, dal Baltico e dal Mare del Nord nella parte settentrionale, è meta preferita degli escursionisti, dei ciclisti e degli amanti degli sport invernali, anche grazie alle sue strutture perfette e moderne.

Il cuore della Germania moderna risiede nella unificata città di Berlino: un tempo divisa in due a causa della Guerra Fredda, oggi gli abitanti si trovano nel centro pulsante della moda e della tecnologia tedesca. Berlino si è rinnovata anche dal punto di vista architettonico, evidenziando lo spirito immortale che ha rilanciato questo paese nella modernità.

La Germania è divisa in diverse Regioni, e ognuna ha le proprie tradizioni: i cattolici devoti di Colonia hanno mantenuto vivo il Karneval nelle settimane che portano al Mercoledì delle Ceneri. Dall’altro lato, gli orologi a cucù suonano ancora nella Foresta Nera, la delicata uva bianca cresce nei vigneti lungo il fiume Mosel  e i saloni della birra battono ancora le onnipresenti biergarten, che sembrano avere preso campo in ogni parte della Germania.

Visitare la campagna lungo la Romantic Road; percorrere le orme di antiche storie lungo la Fairy Tale dei fratelli Grimm, visitare Monaco di Baviera durante il leggendario Oktoberfest, potrà far capire al turista che i tedeschi sono cordiali ed estremamente orgogliosi del loro paese. Non ha importanza cosa si visita o in che zona della Germania ci si trovi, gli abitanti del luogo saranno lieti di indicare le attrazioni del luogo e di aiutare i turisti. Per gustare la cucina locale, tappe obbligatorie sono una graziosa Gaststatte o una Weinstube, al pari delle nostre tipiche osterie, dove si possono gustare una vasta selezione di insaccati e birre, oltre che gustare la Kartoffelnsalat, l’insalata di patate. Gli street food più comuni sono la bulette a Berlino e il Currywurst, mentre come cucina etnica va per la maggiore il Döner Kebab.

Per la propria sicurezza, bisogna preoccuparsi di evitare le manifestazioni di piazza, frequenti in Germania, in quanto alcune tendono a diventare molto violente, tanto che la polizia ha il permesso di “caricare”.  

La lingua ufficiale della Germania e’ il tedesco, anche se molte persone parlano il dialetto del luogo. L’inglese e’ parlato dai giovani e da chi è nel settore turistico o è in contatto con i turisti in genere, anche se nelle zone rurali non è né parlato, né capito.

La società tedesca è molto formale: è d’obbligo usare Herr (signore) e Frau (signora) prima del cognome; nel lavoro, prima si usa l’appellativo formale, poi la qualifica (es. Herr Doktor Weiss). Per rimanere formali, si deve dare del Lei, usando la preposizione Sie e coniugando il verbo di conseguenza, mentre il tu, cioè il du, è utilizzato solo tra gli amici intimi. Se si è invitati a casa, è d’obbligo presentarsi con un presente, come una bottiglia di vino o fiori, e ringraziare con un biglietto scritto il giorno dopo. E’ fondamentale vestirsi in maniera elegante e formale, inoltre, è bene essere puntuali: mai arrivare in anticipo, piuttosto, meglio aspettare in macchina e suonare all’ora stabilita.

Con la crisi, non ci sono molte occasioni lavorative, ma per chi ha voglia di imparare, può sempre cercare lavoro nelle gelaterie, nei locali o nei ristoranti come cameriere o aiuto in cucina. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.