Viaggi avventure nel mondo : il Giappone

VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL GIAPPONE

 

giappone

 

Il Giappone è una terra che unisce antiche tradizioni con la modernità. L’aspetto che più colpisce è l’energia, e la si percepisce maggiormente nella capitale, Tokyo. La capitale del Giappone è una città in cui i ritmi incalzanti della cultura consumistica si scontrano con i momenti di quiete per compiere le antiche tradizioni.

La fioritura dei ciliegi costituisce di per sé una ragione più che valida per visitare Tokyo in primavera; allo stesso modo, le dolci sfumature dell’autunno offrono un magnifico scenario giapponese, mentre non tutti riescono a reggere l’afa estiva. E’ preferibile evitare la ressa della Settimana d’Oro, un periodo festivo che dura dal 19 aprile al 5 maggio, molto sentita dagli abitanti. come il Capodanno (dal 29 dicembre al 6 gennaio) e quella della Maggiore Età (il secondo lunedì di gennaio), in cui si svolgono cerimonie per i giovani che diventano maggiorenni (ossia compiono i 20 anni). Per festeggiare l’arrivo della primavera, i giapponesi gettano fagioli per la casa allo scopo di scacciare gli spiriti maligni, recitando la frase ‘dentro la buona fortuna, fuori i diavoli’. L’Hanami (contemplazione degli alberi in fiore) di solito dura da febbraio ad aprile, la romantica Tanabata Matsuri (Festa delle Stelle) si svolge il 7 luglio e l’O Bon (Festa dei Morti) cade a metà agosto; per l’occasione, si fanno galleggiare lanterne sui fiumi, sui laghi o sul mare per rappresentare il ritorno dei defunti nell’aldilà. Delle numerose feste che hanno luogo a Tokyo nel corso dell’anno, vale la pena di ricordare la particolare ricorrenza dell’Hari-kuyo: all’inizio di febbraio, le donne prendono gli aghi e gli spilli che hanno rotto nel corso dell’anno precedente e li ‘sommergono’ nel tofu e nel rafano.

Oltre alle feste, Tokyo è famosa anche per essere la culla delle nuove tendenze più strane e per avere più distributori automatici di qualunque altra città del mondo: ve ne sono più di 2 milioni e mezzo per la vendita delle bibite e altre centinaia di migliaia che vendono sigarette, batterie, riso, uova, attrezzature da pesca e, naturalmente, materiale pornografico.

Mangiare è uno dei divertimenti principali di una vacanza in Giappone e i buongustai più temereari saranno lieti di sapere che il nihon ryori (cibo giapponese) non si limita a sushi, tempura e sukiyaki, le specialità per le quali il paese è noto all’estero: esistono più di 20 tipi diversi di cucina da provare, e a Tokyo si trovano anche ristoranti occidentali.

A Tokyo si può pernottare in innumerevoli alloggi. Si trova davvero di tutto, da alberghi di lusso con un proprio museo d’arte a economici ryokan (locande giapponesi) con fragranti tatami (stuoie) e bagno alla giapponese in comune.

Come ben sanno gli abitanti, siamo ciò che compriamo. Lo shopping è sacro in questa città tanto da avere opulenti depāto (grandi magazzini), ceh vendono veramente di tutto, compresi animali domestici robot.

A Tokyo non è difficile trovare qualcosa con cui far passare il tempo. C’è il kabuki (teatro tradizionale giapponese) o il karaoke, gli izakaya (locali che sono una via di mezzo fra un pub e un ristorante) o gli stabilimenti termali, inoltre a Umeboshi, la ‘Grande Prugna Sotto Sale’, troverete tutto, per tutto l’anno.

Alcuni consigli: negli alberghi e nei negozi è frequente lì’uso della carta di credito, ma è molto apprezzato il pagamento in contanti, anche perché la criminalità è molto bassa.  In Giappone, Tokyo compresa, si sono recentemente introdotte nuove norme per l’ingresso nel paese nell’ambito delle misure antiterroristiche. Ora a tutti gli stranieri vengono prelevate le impronte digitali e viene scattata una fotografia, in modo che queste informazioni possano essere confrontate con i database nazionali e internazionali relativi al terrorismo e alla criminalità comune. Il rifiuto di sottoporsi a queste misure comporta l’espulsione dal paese.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.