Google Chromecast VS Ezcast , qual’è la migliore ?

Due elementi molto simili tra loro, Google Chromecast e EZCast sono due strumenti molto utili, ma qual è la migliore?

Vediamo prima di che cosa si tratta. Chromecast è un dongle HDMI, ovvero un gadget a forma di penna USB che si collega a una delle porte che solitamente si trova dietro, o sul fianco, degli schermi LCD ad alta definizione. Costa appena 35 dollari, e online su un famoso sito è andato talmente a ruba che è diventato istantaneamente un best seller. In pratica, Chromecast è un ricevitore di segnale Wi Fi che consente di guardare contenuti che normalmente si trovano solo su PC, tablet e smartphone. Non necessita di un sistema operativo specifico, né interfaccia per l’utente. E’ considerato un ponte tra i contenuti che si possono trovare in Internet e la televisione del salotto, senza dover scaricare contenuti o noleggiarli.

I punti forti sono il prezzo, che come già detto si aggira intorno ai 35 Dollari: se si considera che an Apple TV costa 99 Dollari, è un bel risparmio. Altro punto a favore è il WiFi, soprattutto per visualizzare canali su Internet, come Youtube.

Diverso è il discorso di EZCast. A differenza di Google Chromecast, EzCast è una app Android che consente di sopperire alle lacune di Google Chromecast, una tra tutti, riprodurre contenuti audio, video e altri, che normalmente sono presenti solo su smartphone o tablet.

Per farla funzionare, bisogna scaricarla e avviarla, connettendola alla propria Chromecast. In seguito a questa operazione, si può scegliere il tipo di contenuto da dover riprodurre, oppure visualizzare le foto o i video personali, presenti su smartphone o su tablet. L’unico problema si presenta con i filmati ricevuti attraverso app come Whatsapp, probabilmente per problemi di codec.

Ma le sorprese non sono finite. Si possono riprodurre su TV anche i documenti di testo, tabelle, fogli di calcolo e file pdf.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.