I trucchi dei supermercati




  • Ecco svelati i trucchi dei supermercati, una psicologia per farvi acquistare di più

    Supermercato. Entriamo con in mente di comprare solo dei profumatissimi e vivaci limoni freschi, e poi ci ritroviamo con un carrello di roba, senza sapere come abbiamo fatto. Oppure, avere in mente di comprare le cose basilari come sale e uova e non trovarle mai al primo colpo. Cari mariti, non è che le vostre mogli o voi stessi avete le mani bucate, sono dei veri e propri trucchi del supermercato per far comprare al cliente più cose di quello che servono effettivamente. E’ il frutto di una strategia organizzativa studiata nei minimi dettagli.

    Ogni supermercato segue uno schema preciso, frutto di anni di studio sulla psicologia e sul comportamento umano. Scopo del gioco è incrementare gli acquisti.

    Le merci più richieste, i cosiddetti alimenti base come pane, latte, zucchero, caffè e acqua, non sono mai vicini, bensì spalmati in modo da obbligare il cliente a seguire un percorso mirato. Spesso si trovano all’inizio, nelle corsie centrali e vicino all’uscita, qualche volta non a portata d’occhio. Invece, le cose meno utili sono posizionate altezza sguardo, in modo che la mente e gli occhi possano catturarle ed elaborare velocemente la decisione di prenderle o no.

    Verdura, frutta e piante sono sempre posizionate all’inizio, in quanto il cliente deve avere l’impressione che la struttura venda prodotti freschi e genuini. Carne e salumi sono in zone ben illluminate, in quanto grazie alla luce il colore diventa più splendente. Alle casse ci sono le caramelle e tutto quello che aattira i bambini. Pur di farli tacere, i genitori farebbero di tutto, anche acquistare un dolciume per tipo.

    Anche carrelli e scaffali giocano un ruolo basilare. I ripiani devono essere sempre colmi di merce, in quanto rende importante il prodotto. I carrelli sono volutamente grandi perché il senso di vuoto dà fastidio. Anche il percorso è ben studiato. I corridoi portano sempre a reparti costosi come carne, salumi e formaggi: in aggiunta a una musica rilassante, il consumatore tende a percorrere la strada più lunga verso l’uscita, nonostante magari ci siano dei cartelli a segnalarla.

    Cosa fare quindi? Avere sempre la lista della spesa scritta e attenersi ad essa è efficace. Certo , alle casse magari si cederà al pacchetto di caramelle, ma questione di allenamento e anche la più piccola tentazione svanirà come ghiaccio al sole.

    Non siete ancora convinti ? Cliccate sull’immagine in basso per vedere uno speciale sui trucchi dei supermercati nel nostro canale video !

    Leave a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Close
    Please support the site
    Cliccando su uno di questi pulsanti aiuterai a far crescere il nostro progetto !
    Social PopUP by SumoMe