Miami – Informazioni per visitare questa metropoli

Miami è forse l’unica città in America che ha un vero clima tropicale. Le temperature vanno dal caldo al torrido durante tutto l’anno e, l’umidità è molto alta. Nonostante questo, grazie alla sua costa  e alla sua bellezza, attira una miriade di visitatori ogni anno, da ogni parte del mondo.

L’inverno, paradossalmente, è il periodo migliore per visitare Miami. Le temperature medie da dicembre a febbraio vanno dai 15 ai 24 gradi,mentre in estate il caldo e l’umidità possono essere opprimenti, con regolari temporali pomeridiani, assicurando un clima pesantemente afoso. Da giugno a novembre è periodo di tifoni e uragani, mentre da maggio ai primi di giugno e da settembre ad ottobre, il clima è ideale, non c’è molta gente, e ci si può godere i vari posti da visitare, i bar e le spiagge e, dettaglio non trascurabile, si può risparmiare sui prezzi degli alloggi.

Miami racchiude in sé una miscela esplosiva di diversità culturali: si possono sentire i melodici suoni spagnoli trasportati dall’aria tropicale, oltre a percepire il fermento. La lingua ufficiale è l’inglese, ma sono presenti molte etnie e  comunità latino-americane e caraibiche, che parlano lo spagnolo e il creolo. È una destinazione di vacanza a livello mondiale ed è un luogo di feste continuo pieno di persone del jet-set e celebrità. Non per nulla è considerata uno dei posti più trendy in America. Il suo clima meraviglioso, le belle spiagge di fine sabbia bianca e la vita notturna iperattiva confermano la sua reputazione di meta turistica d’eccellenza.

È possibile fare shopping lungo le vie di South Beach e Coconut Grove, oppure gustare il cibo che ha una miscela di stili unica, dai Caraibi, alle influenze latinoamericane e sudamericane. Alcuni dei posti migliori dove mangiare in città si trovano nei chioschi di strada e nei piccoli caffè cubani che servono piatti eccezionali a prezzi molto convenienti.



Come per le altre città americane, i cittadini provenienti dall’Unione Europea devono obbligatoriamente compilare un modulo di richiesta per ottenere il visto almeno 72 ore prima di partire per Miami, oltre che avere i documenti in regola. Potrebbe essere necessario dover dimostrare di avere già comprato il biglietto di ritorno, oppure una cifra sufficiente per organizzarlo.

E’ assolutamente vietato consumare o trasportare alcolici in tutti i luoghi pubblici se non sono completamente coperti. Inoltre è vietato bere alcolici in auto e le bevande alcoliche, sia aperte che chiuse, vanno sempre collocate nel portabagagli.

Miami è la capitale americana del commercio internazionale, grazie alla vicinanza all’America Meridionale e alla presenza della comunità latino-americana. Intorno alle città della Florida, quindi anche a Miami, c’è ancora tantissimo spazio non ancora abitato: quasi ovunque è possibile comprare terreno e costruirsi la casa dei sogni. I classici problemi delle costipate città europee in Florida non esistono, ma esistono invece programmi del Governo a favore dei lavoratori che devono comprare casa. Il basso regime fiscale rimane uno dei fattori più attraenti per persone e aziende. Si pagano solo le tasse federali, pari al 20%, mentre l’IVA si ferma al 7%. Miami, è risaputo, attira molti giovani italiani, ma l’ostacolo più ostico èil visto. Lavorare regolarmente negli Stati Uniti vuol dire farsi sponsorizzare da un’azienda, le quali tendono a farlo solo con persone conosciute in precedenza. Molti giovani, quindi, decidono di arrivare qui con un visto turistico e cercare lavoro sul posto, accontentandosi anche di lavori umili. L’ambiente lavorativo è molto competitivo, quindi è bene organizzarsi meticolosamente: frequentare eventi, farsi conoscere ed essere disponibili anche per degli stage,in modo da farsi notare da chi conta e scalare in breve tempo la vetta. Mai sottovalutare nulla o farsi cogliere impreparati: un giorno si è in alto, ma il giorno dopo si può ricadere in basso senza neanche un preavviso.

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.