Pilota di droni, una nuova professione dagli alti guadagni

SYDNEY, AUSTRALIA - JULY 04:  Drone operator, Ken Butti lands the custom built DJI s1000 Drone at Palm Beach on July 4, 2014 in Sydney, Australia. Commercial and recreational UAV (Unmanned Aerial Vehicles) sales in Australia have regulators concerned about safety, privacy and security, while the commercial industries of mining, farming, property, and sport are embracing the new technology. Under the current CASA (Civil Aviation Safety Authority) regulations all unmanned aircraft weighing more than 2kg need to have a UAS operators certificate. Licensed operators are not allowed to fly above 400ft, not within 5km of an airfield boundary and can't fly within 30 metres of people not involved with the operation.  (Photo by Brendon Thorne/Getty Images)

Tra gli appassionati di tecnologia, telecomunicazioni e trasporti, un argomento in particolare sembra riscuotere particolare attenzione: il mondo dei droni, tornati alla ribalta dopo la decisione esclusiva di Amazon di utilizzarli come strumento di consegna alternativo rispetto ai classici corrieri. E’ quindi del tutto naturale che diventare pilota di droni sia una professione che attragga molti, desiderosi di trarre vantaggio da questo innovativo mezzo tecnologico per annullare le distanze, soprattutto a livello di consegne a domicilio.

Innanzitutto è indispensabile distinguere i droni utilizzati a scopo di intrattenimento e divertimento, ovvero i classici aeromodelli da condurre su spazi pubblici ampi, e i cosiddetti APR, ovvero i droni destinati ad attività professionali e lavorative, come indicato dall’acronimo. I punti preliminari da rispettare per intraprendere questa professione prevedono che si sia maggiorenni e frequentanti di un apposito corso per il conseguimento di ciò che potremmo definire patentino per droni. Lo studio teorico e l’esercizio sul campo sono complementari, e possono essere fasi intraprese grazie ad una scuola aeroclub o per automodelli che realizzi corsi autorizzati, avendo cura di sviluppare la manualità necessaria allenandosi e sottoponendosi ad alcune visite mediche in grado di stabilire lo stato di salute del pilota di droni.

Le scuole che assisteranno il futuro pilota nella propria specializzazione si occuperanno spesso, inoltre, di fornire del materiale utile, tra cui manuali di volo e domande di sperimentazione, chiedendo allo stesso tempo all’ente ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) di ufficializzare la richiesta del pilota di droni, tramite il riconoscimento di una qualifica vera e propria, che si potrà conseguire tramite un determinato numero di atterraggi e decolli eseguiti negli ultimi tre mesi circa, di norma non in numero minore di sei complessivi.

Consideriamo inoltre l’aspetto economico offerto dalla nuova professione. I piloti di droni del futuro potranno realizzare elevati guadagni grazie alla possibilità concreta di sfruttare questo mercato in ampio sviluppo a proprio vantaggio una volta diventati mainstream. La garanzia del successo professionale è garantito saranno destinati a crescere.grazie ad un mondo in cui le consegne, gli allenamenti sportivi, i controlli da remoto e migliaia di altri applicazioni devono essere necessariamente velocizzate e rese al contempo più affidabili. Un buon pilota di droni avrà necessariamente tutto il tempo di recuperare il proprio investimento iniziale, tra cui i costi di telecamere, action cam, assicurazioni e ciò che occorre per intraprendere questa professione.

Pilota di droni, le nuove opportunità di guadagno :

Secondo stime molto recenti da parte di quotidiani di finanza internazionale, il mercato dei droni è destinato a “contagiare” molti settori della nostra vita, generando scambi per quasi 300 milioni di Euro nel solo 2015. Dal momento che esperienza, competenza e capacità sono i fulcri essenziali del pilotaggio di droni, i guadagni dei piloti di droni (che nei soli USA ammonta a 100.000 Dollari annui) possono andare da svariate centinaia di Euro per un semplice photoset scattato in occasioni particolari, quali cerimonie locali, fino a migliaia di Euro per ricognizioni di lunga durata e riprese area subordinate a specifici standard di sicurezza e accuratezza; il business dei dronisti va comunque espandendosi ed è prevedibile che in futuro gli introiti potranno facilmente crescere.

Diventare pilota di droni è quindi un investimento di qualità per il proprio futuro, certi che questo settore tenterà lentamente e inesorabilmente di coinvolgere ogni aspetto dei trasporti moderni via aerea, resi sempre più rapidi e sicuri, oltre che alla portata di tutti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.