Plants Vs Zombies Garden Warfare, recensione

Tutti voi conoscono “Call of Duty: Modern Warfare“, il celeberrimo sparatutto in terza persona; molti di voi conosceranno Plants Vs Zombies, di cui poche ore fa abbiamo inserito una serie di trucchi e consigli per terminare il gioco in maniera più facile.

Avreste mai pensato alla possibile fusione di questi due giochi? Voi forse no, Electronic Arts, invece, ci ha pensato, eccome, proponendo il suo ultimo gioco per XBOX One e XBOX 360: Plants Vs Zombies Garden Warfare. Come è facile intuire già dal nome, infatti, il gioco si rifà a CoD Modern Warfare, in tutti i sensi.

Electronic Arts, quindi, lascia alle sue spalle (oltre alle orde di zombie affamati) anche il genere  Tower Defense, per offrire ai più frenetici giocatori di console classiche, la possibilità di essere appagati da un TPS cooperativo a dir poco esilarante e unico, tanto da poter essere quasi definito una parodia degli sparatutto in terza persona: affermare una cosa simile, però, vorrebbe dire far perdere la dignità ad un gioco che presenta diversi punti da non sottovalutare, e che ve lo faranno apprezzare anche per la giocabilità e l’intelligenza artificiale delle due compagini nemiche, naturalmente da una parte gli zombie, dall’altra le vostre amate piante di semi.

Questo gioco, infatti, è molto interessante soprattutto se avete intenzione di approcciarvi ad esso in funzione di gioco di squadra, e anche chi prende il semplice “girasole”, senza abilità offensive, amerà essere il medico della squadra, aumentare i propri punti esperienza ed essere il salvatore di tanti compagni di team, che non potranno che ringraziarlo.

Le nostre conclusioni – Il gioco di EA, è un gioco consigliato a chi vuole provare un’esperienza di gioco diversa dalle solite, con un titolo anche umoristico e che vi permetterà di fare delle auntentiche battaglie in cooperativa, di livello decisamente superiore agli altri.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.