Plugin per le donazioni su WordPress

 

Ecco i migliori Plugin per le donazioni su WordPress

Esistono molti modi per guadagnare con un blog. Oggi voglio parlarvi delle donazioni su WordPress. Premetto subito che questo metodo non vi farà diventare ricchi, e non vi farà neppure guadagnare lo stipendio necessario per mantenervi tutto il mese. Deve essere preso piuttosto come un piccolo extra, a volte c’è, a volte non ce.

Anche se offriamo ogni giorno molte guide gratuite, e-book e qualsiasi altro genere di infoprofotto ai nostri utenti, senza far spendere loro un euro, difficilmente faranno una donazione libera. Tuttavia, se siamo fortunati, 30-40€ in più in tasca ce li mettiamo, solo per aver inserito un plugin gratuito per le donazioni.

Lo scopo dell’articolo è proprio quello di guidarvi nella scelta del miglior plugin per le donazioni su WordPress.

PayPal Donations: Questo plugin è uno dei più scaricati in assoluto. È classico e semplice ed utilizza il tipico pulsantino di PayPal (non sai come aprire questo conto online? Leggi qui!), ma, per chi ha dimestichezza, può tranquillamente utilizzare un immagine differente. Per chi ha un blog personale dove non scrivono altri blogger se non il proprietario, è ottimo, in quanto si può inserire una sola e-mail paypal.
Una volta scaricato dal sito basta inserirlo tramite il widget.

donazioni su wordpress

Per chi ha un blog multiautore (con molti blogger quindi), smart donations è ideale. Le donazioni possono essere fatte sia su PayPal che su WePay. Si può inserire una e-mail per ogni campagna e così, è possibile fare la donazione all’autore che ci ha aiutato.

Questi due plugin per le donazioni su WordPress sono facili da installare e da gestire, inoltre, grazie alla loro grafica intuitiva, anche gli utenti non avranno problemi ad utilizzarli! Inseriscili sempre in bella vista,in modo che l’utente possa ricordare che è “li” tante volte viene voglia di fare una piccola donazione ;). Alcuni blogger hanno optato di inserire il pulsante in maniera fissa, sotto tutti i post inseriti.

Io consiglio di fare qualche esperimento, trovare la strategia che più si adatta ai nostri utenti è essenziale!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.