Ricetta pandoro veronese

 

RICETTA PANDORO, ECCO COME FARE

…Un po’ di storia :

Il pandoro è un dolce tipico natalizio veronese, anche se si dice che le sue origini sono da attribuire all’Austria , dove inizialmente veniva chiamato “Pane di Vienna”.

La nascita del pandoro veronese risale intorno al 1800 ,dopo che Domenico Melegatti ,fondatore dell’attuale azienda dolciaria ,inventò e brevettò un dolce dal nome “Nadalin” , dalla forma a stella bassa ad 8 punte.
Il pandoro non fu altro che l’evoluzione del sopradescritto Nadalin.
La preparazione, pur essendo molto complessa, è alla portata di tutti e la illustriamo di seguito .
INGREDIENTI PER PANDORO DA 1 KG

Per la preparazione del lievito

  • 1/4 di tazza di acqua calda
  • 1 cucchiaino  di lievito in polvere
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1/2 tazza di farina

Per la preparazione del dolce

  • 5 tazze di farina
  • 8 tuorli d’uovo + 1 intero
  • 3/4 di tazza di zucchero
  • 3 cucchiaini di burro fuso in un pentolino non salato
  • 1/2 tazza d’acqua
  • la scorza grattuggiata di un limone
  • 2 tazzine di zucchero a velo
RICETTA PANDORO

Stampo per la cottura del pandoro

  1. Iniziamo con la preparazione composto lievitante : in una piccola ciotola, unire l’ acqua,il lievito , lo zucchero , 1 tuorlo d’uovo e 1/2 tazza di farina e mescolare bene. Coprire con un panno umido e lasciare lievitare in un luogo tiepido per 2 ore , o fino a quando il composto raddoppierà il suo volume .
  2. Su una superficie di lavoro pulita , aggiungere 3 tazze di farina e fare una fontana al centro . In un recipiente , sbattere insieme 4 dei tuorli d’uovo , mezza tazza di zucchero  , il burro e mezza tazza di acqua . Aggiungere il composto lievitante e mescolare  ,facendo si di amalgamare bene tutti gli ingredienti .  . Lavorare l’impasto per 5/10 minuti , a mano,oppure utilizzando un’impastatrice con utensile a spirale .
  3. Ungiamo con abbondante olio un recipiente dove metteremo all’interno tutto l’impasto. Coprire quindi il recipiente con una pellicola trasparente e lasciar riposare per un paio d’ore in un luogo tiepido .
  4. Dopo due ore circa , riprendiamo la pasta e rimettiamola sul sul piano di lavoro o all’interno del recipiente dell’impastatrice ,aggiungendo la farina ed i tuorli d’uovo rimanenti, mezza tazza d’acqua,la scorza di limone e lo zucchero , lavorando l’impasto per un’altra decina di minuti.
  5. Ungere od imburrare lo stampo per la cottura del pandoro ed inserire all’interno la pasta dopo averla portata a forma sferica. Anche qui chiudere il tutto con una pellicola trasparente e lasciar riposare per un altra ora e mezza
  6. Preriscaldare il forno a 200 gradi , dopodichè cuocere il pandoro per 35 minuti.
  7. Per vedere se il nostro dolce è cotto , inserire un bastoncino il legno da spiedini all’interno, se uscirà pulito il nostro pandoro sarà pronto e potremo toglierlo dal forno.
  8. Prima di togliere dallo stampo, lasciar riposare per 10 minuti ,quindi lasciar raffreddare completamente

Ora ,finalmente possiamo servire ! Non dimenticate di ricoprirlo con zucchero a velo a volontà!

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.